Condizioni generali di Noleggio di PubliBike SA

  1. Premessa

1.1 Fornitrice

 

PubliBike SA («la fornitrice») gestisce sistemi di bike sharing e altri prodotti connessi alle biciclette, ad esempio velostazioni. PubliBike è una società affiliata interamente controllata da PostAuto Management AG.

 

1.2 Offerta di servizi

PubliBike offre alla propria clientela («i clienti») il noleggio self-service a pagamento di biciclette e biciclette elettriche (e-bike), 24 ore su 24, presso le apposite stazioni.

 

1.3 Indirizzi di contatto della fornitrice

I clienti possono contattare PubliBike al seguente indirizzo:

 


 

 

Indirizzo di contatto:  PubliBike SA

                                 Route des Arsenaux 15

                                 1700 Friburgo

Tel.:                           058 40 50 40

Internet:                    www.publibike.ch

 

 

  1. Oggetto e stipulazione del contratto

Le presenti Condizioni Generali di Noleggio (CG) disciplinano il rapporto tra il cliente e la fornitrice nell'utilizzo a breve termine di biciclette nell'ambito dell'offerta di biciclette a noleggio self-service. Le tariffe di utilizzo delle biciclette sono pubblicate su www.publibike.ch. Le tariffe e le tasse applicabili sono quelle vigenti al momento dell’utilizzo.

 

 

Il contratto tra il cliente e la fornitrice è stipulato all’accettazione senza riserve della registrazione del cliente da parte della fornitrice. Il ricevimento della conferma di registrazione indica al cliente che la sua iscrizione è stata ricevuta e confermata dalla fornitrice e che il contratto è stato così stipulato. Per poter stipulare un contratto con la fornitrice, il cliente deve avere almeno 18 anni d’età. Se è minorenne, dovrà ottenere il consenso dei genitori.

 

 

  1. Account cliente

3.1 Registrazione e mezzi d’accesso

Il cliente si registra attraverso l’applicazione o il sito web della fornitrice indicando il proprio nome, indirizzo e-mail e un metodo di pagamento. Il cliente può scegliere il suo mezzo d’accesso.

 

L’account cliente e i corrispondenti mezzi d’accesso sono personali e non trasferibili. In caso di perdita del mezzo d’accesso, la fornitrice deve esserne informata e procedere alle corrispondenti modifiche dell’account cliente. Se un cliente non rispetta questi obblighi, egli si assume la responsabilità di ogni utilizzo non autorizzato dei suoi mezzi d’accesso da parte di terzi (per es. in caso di trasferimento non autorizzato) così come dei danni che potrebbero derivarne.

 

3.2 Modifiche dei dati personali

Sul proprio account cliente personale, il cliente inserisce, attraverso l’applicazione o il sito web della fornitrice, entro 10 giorni feriali, tutte le modifiche intervenute dalla sua registrazione (per es. cambio di nome o nuovo metodo di pagamento).

 

3.3 Blocco account cliente

La fornitrice si riserva il diritto di bloccare temporaneamente o definitivamente l’account cliente in qualsiasi momento (revoca del diritto d’uso) qualora ritenga giustificata tale misura. Questa disposizione si applica in particolare in caso di mancato pagamento della fattura, atti vandalici, furto della bicicletta, violazione delle norme di utilizzo e di qualsiasi altro obbligo del cliente. Le prestazioni fornite fino al momento del blocco sono fatturate. Le spese di abbonamento già pagate non sono rimborsate.

 

 

  1. Condizioni d’uso

4.1 Disponibilità e noleggio

Il cliente non può avanzare in nessun caso alcuna pretesa in merito alla disponibilità di una bicicletta, alle buone condizioni di funzionamento di una bicicletta, allo stato di carica sufficiente di una bicicletta elettrica o alla presenza di colonnine libere presso le apposite stazioni.

 

In base all'abbonamento, egli può noleggiare una o più biciclette. Il numero esatto di biciclette è indicato sulla descrizione del prodotto pubblicata sul sito web della fornitrice. Il cliente impegna la propria responsabilità per tutte le biciclette prese a noleggio sul suo account cliente, anche se non ne è il conducente.

 

4.2 Verifica dello stato della bicicletta

Prima della partenza, il cliente è tenuto a verificare l'eventuale presenza di danni o difetti evidenti. Durante tale controllo bisogna soprattutto accertare il funzionamento di freni e luci e la pressione degli pneumatici. Se il risultato di tale verifica è negativo, la bicicletta non è considerata idonea alla circolazione e non può essere utilizzata. I difetti constatati vanno comunicati alla fornitrice prima della partenza. La comunicazione può essere effettuata tramite l’applicazione o per telefono chiamando il servizio clienti della fornitrice. Il cliente può essere ritenuto responsabile di danni non segnalati prima della partenza

 

 

4.3 Utilizzo della bicicletta

Le biciclette possono essere usate solo se sono in condizioni di funzionare.  Si vieta al cliente di mettersi alla guida di una bicicletta se le sue capacità di reazione sono ridotte, in particolare qualora sia sotto gli effetti di alcol, farmaci o droga, e in caso di stanchezza estrema o malattia.

 

Le biciclette possono essere usate solo su strade e percorsi carrabili.

 

Il cliente è tenuto a trattare la bicicletta con cura.  È vietato servirsi della bicicletta per fini illegali o per scopi diversi da quelli previsti dal contratto. In particolare, è vietato usare la bicicletta in competizioni di qualsiasi genere.   Vanno altresì osservate le norme della circolazione stradale (p.es. Legge sulla circolazione stradale, Ordinanza sulle norme della circolazione stradale).
In particolare, è vietato trasportare persone o animali sulla bicicletta o nel cesto. L’età minima per utilizzare le biciclette e le biciclette elettriche è disciplinata dalle disposizioni in materia di circolazione stradale.  Il cliente è tenuto a rispondere di eventuali multe o danni da lui causati. Per il resto, si applicano le disposizioni in materia di danni, furti e incidenti riportate al punto 5.

Se il cliente parcheggia la bicicletta durante il tragitto, deve bloccarla servendosi dell’antifurto elettronico in dotazione.

 

4.4 Riconsegna della bicicletta

La bicicletta deve essere restituita unicamente presso una stazione PubliBike ufficiale. La bicicletta può essere riconsegnata nell’ambito della zona di attività della fornitrice anche se tale zona è composta da diverse reti parziali. La riconsegna è confermata al cliente sull’antifurto elettronico della bicicletta e sull’applicazione. Se il cliente restituisce la bicicletta in modo non corretto senza ricevere la conferma della restituzione, il noleggio prosegue a carico del cliente. Se la bicicletta non viene restituita entro le 24 ore, la fornitrice considererà la bicicletta come rubata (vedere punto 5.1). L’ora di riconsegna serve da riferimento per la fatturazione. Se la bicicletta non può essere resa alla stazione prescelta perché questa è al completo o fuori servizio, è obbligatorio riportarla alla stazione più vicina con colonnine ancora libere. Se, nonostante tutti gli sforzi del cliente, la bicicletta non può essere riconsegnata entro i termini, il cliente deve informare immediatamente il servizio clienti. 

 

 

  1. Danno / furto / incidente

5.1 Danno /furto

Se, utilizzando la bicicletta, il cliente ha danneggiato terze parti e se sussiste responsabilità legale, egli è integralmente responsabile del danno. Inoltre, il cliente si assume integralmente i danni (compresi i danni conseguenti)/il furto derivanti dall’utilizzo non conforme delle biciclette o dal mancato rispetto delle condizioni di utilizzo.  Il cliente deve informare immediatamente la fornitrice di eventuali danni o furti. In caso contrario, il cliente - ovvero il titolare del metodo di pagamento - potrà esserne ritenuto responsabile. La fornitrice ha il diritto di addebitare all’ultimo cliente registrato il costo delle biciclette danneggiate o sottratte. A tal fine, la fornitrice può usare come riferimento la registrazione elettronica dei tragitti. Spetta al cliente fornire una prova contraria. In caso di danno/furto, il cliente non ha alcun diritto al risarcimento dei danni subiti o al rimborso delle spese conseguenti.

Il cliente deve informare la fornitrice del furto entro 24 ore. Allo stesso tempo, il cliente deve far redigere dalla polizia un verbale di denuncia per furto. Il cliente è ritenuto responsabile della perdita.

 

Il cliente si impegna a riconsegnare la bicicletta secondo i termini. In caso contrario la bicicletta sarà considerata come rubata e addebitata al cliente (titolare del metodo di pagamento) in base alle tariffe vigenti. In questo caso, la fornitrice si riserva espressamente il diritto di sporgere denuncia alla polizia.

 

5.2 Incidenti

Il cliente dichiara di essere assicurato contro gli incidenti. Gli incidenti e le cadute con danni materiali devono in ogni caso essere segnalati immediatamente alla fornitrice. In caso di lesioni a persone e/o di danni materiali a terzi o qualora un terzo sia coinvolto quale possibile (co)responsabile, il cliente dovrà far intervenire immediatamente la polizia e compilare una costatazione d’incidente. Dovrà inoltre inviare una copia di questa costatazione alla fornitrice entro 3 giorni feriali.

 

 

  1. Fatturazione

6.1 Fatturazione

Le spese (di abbonamento e utilizzo della bicicletta) sono fatturate al cliente secondo le tariffe pubblicate su www.publibike.ch. Al cliente viene addebitato l’importo del noleggio corrispondente all’uso della bicicletta fino alla sua corretta riconsegna (vedere punto 4.4). Il calcolo delle spese di utilizzo è basato sulla durata del noleggio. Qualora la bicicletta non sia stata restituita correttamente e il servizio clienti non sia stato debitamente informato, per l'ultimo cliente la durata del noleggio prosegue fino alla regolare riconsegna in buono stato della bicicletta.

 

Indicando il proprio metodo di pagamento, il cliente autorizza la fornitrice ad addebitare direttamente - tramite questo metodo di pagamento - tutte le spese legate all’uso della bicicletta. Il cliente si impegna ad accertarsi che il suo metodo di pagamento sia valido e presenti una sufficiente disponibilità.

 

I pagamenti tramite carta di credito sono soggetti alle CG dei rispettivi istituti finanziari.

 

6.2 Reclami

Eventuali reclami riguardanti la fatturazione devono essere depositati entro i dieci (10) giorni feriali successivi al ricevimento della fattura. In caso contrario, la fattura sarà considerata come accettata.

 

6.3 Ritardo nel pagamento

In caso di mancato pagamento, la fornitrice può bloccare l’account cliente.

 

 

  1. Durata del contratto e disdetta

7.1 Durata del contratto

La durata del contratto, ovvero dell'abbonamento, dipende dalla descrizione del prodotto in vigore.

 

7.2 Disdetta e rinnovo

Il cliente può recedere dal contratto ovvero dall’abbonamento prima del termine con un preavviso minimo di sette giorni feriali. Questa disdetta può avvenire tramite l’account cliente sul sito web o tramite l’applicazione. Vengono fatturate le eventuali spese accumulate durante i tragitti effettuati fino alla scadenza dell’abbonamento. Gli eventuali crediti di viaggio non sono rimborsati, ma il cliente potrà recuperarli anche in un secondo tempo con l'acquisto di un nuovo abbonamento tramite lo stesso account.

 

Entro i 45 giorni che precedono la scadenza del suo periodo di abbonamento il cliente riceve dalla fornitrice un’e-mail (promemoria) in cui gli viene comunicato il rinnovo del suo abbonamento per un ulteriore anno e il nuovo addebito corrispondente alla quota di abbonamento, a meno che egli non receda dal contratto in base alle disposizioni sopra menzionate prima del termine del periodo di abbonamento. Vengono fatturate le eventuali spese accumulate durante i tragitti effettuati fino alla scadenza dell’abbonamento.

 

Si può recedere dal contratto per grave motivo senza preavviso né indennità a carico della parte richiedente conformemente alle presenti CG. Per grave motivo si intende in particolare il sopraggiungere di circostanze che rendano impossibile il proseguimento della relazione commerciale (trasferimento all’estero, incidente o decesso del cliente). In questo caso, le prestazioni sono fatturate fino alla data della disdetta del contratto e le spese di abbonamento sono rimborsate pro rata temporis.

 

 

  1. Disposizioni finali

8.1 Responsabilità della fornitrice

La fornitrice declina ogni responsabilità ed esclude qualsiasi addebito per danni subiti dal cliente in relazione all’esecuzione del presente contratto, a meno che essa non abbia compiuto azione dolosa intenzionale o negligenza grave.
 

La responsabilità della fornitrice in caso di danni indiretti, danni conseguenti, danni a terzi e mancato guadagno, è sistematicamente esclusa.

 

La fornitrice declina ogni responsabilità per gli effetti personali dimenticati sulla bicicletta o nel cesto.

 

8.2 Responsabilità del cliente

ll cliente risponde in primo luogo ai sensi delle disposizioni contenute nelle presenti CG e, in via sussidiaria, in base alle disposizioni di legge nei casi in cui egli danneggi o sottragga la bicicletta, non osservi correttamente le disposizioni di noleggio o non ottemperi agli obblighi sanciti dalle presenti CG.  La responsabilità del cliente comprende anche i costi dei danni secondari come i costi peritali, di riparazione o di mancato godimento.

 

8.3 Assicurazioni

L’assicurazione (infortunio e responsabilità civile) è a carico del cliente.

 

8.4 Protezione dei dati

Nel trattamento di dati personali la fornitrice si attiene a quanto prescritto dalla legislazione svizzera sulla protezione dei dati. In particolare, essa è autorizzata a trattare e analizzare i dati relativi ai clienti nel quadro delle finalità ammissibili, nonché a trasmettere i dati relativi ai clienti e a consentirne il trattamento nel quadro delle finalità ammissibili, ad AutoPostale Svizzera SA e all'interno del Gruppo Posta.

 

La fornitrice raccoglie ed elabora geodati (ad es. dati sull'ubicazione) per localizzare biciclette smarrite. In questo contesto non vengono allestiti dati personali o profili di spostamento dei clienti.

 

La fornitrice è espressamente autorizzata ad analizzare i dati per scopi pubblicitari e a richiamare l'attenzione dei clienti sulle offerte e promozioni di PubliBike, di AutoPostale e di altre società del Gruppo Posta. Il cliente può revocare in qualsiasi momento questa autorizzazione nel conto cliente sul sito web.

 

8.5 Modifiche delle CG

La fornitrice si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti CG. Le modifiche sono comunicate al cliente in forma appropriata e con l’indicazione della data di entrata in vigore e sono considerate conosciute dal cliente a partire da tale data.

Se il cliente non pone fine al rapporto contrattuale in essere entro il termine di un mese, le modifiche devono intendersi accettate (tenuto conto delle disposizioni di cui al punto 7.2).

 

8.6 Foro competente e diritto applicabile

Il foro giuridico è Berna. In caso di controversia derivante da contratti stipulati con gli utenti, le istanze del cliente sono di competenza del luogo di domicilio o della sede di una delle parti, e le istanze della Posta sono di competenza del domicilio della parte convenuta. Per contratti stipulati con gli utenti si intendono i contratti riguardanti prestazioni destinate a coprire esigenze personali o familiari del cliente.

Per i clienti il cui domicilio o la sede sociale si trovi all’estero, Berna è la sede del procedimento e il foro giuridico esclusivo per tutte le procedure.

 

 

PubliBike SA, 01 novembre 2017